Post in evidenza

Spaghetti con cozze e piselli

Ingredienti 4 persone Spaghetti alla chitarra 350 g Cozze 2 kg Piselli (freschi) 200 g Vino bianco secco 1 bicchiere Prezzemolo q.b. A...

giovedì 29 dicembre 2016

Ossibuchi al marsala

Ingredienti 4 persone
Ossibuchi 4 (200 g ciascuno circa)
Prezzemolo 40 g
Olio di oliva extravergine 5 cucchiai
Farina 00 q.b.
Capperi 1 cucchiaio
Marsala secco 1 bicchiere

Tagliare attorno ad ogni ossobuco le pellicine che li circondano in modo tale che non si attorciglino durante la cottura;infarinarli rosolarli da entrambe le parti in una padella con il bordo abbastanza alto  nell'olio ben caldo.
Salare ed unire il marsala, quindi coprire e cuocere a fuoco dolce per 35 minuti, facendo attenzione che non attacchino.
Dopo aver lavato i capperi ed il prezzemolo tritarli finemente e cospargerne gli ossibuchi; cuocere per ancora una decina di minuti, quindi servire caldo con il sugo di cottura versato sopra alla carne.

Pandolce

Di seguito la ricetta di un dolce delicato adatto alla conclusione di pasti ricchi e sostanziosi ed anche a merende e spuntini........
Ingredienti 6 porzioni
Farina 300 g
Zucchero 100 g
Miele 2 cucchiai
Uova 2
Burro 100 g
Latte 1 bicchiere
Lievito 1 bustina
Essenza di vaniglia e di mandorle 3 gocce ciascuna
Mandorle in lamelle 80 g
Sale q.b.
Granelli di zucchero q.b.

Su una spianatoia preparare l'impasto ponendo per prima la farina a fontana e rompendovi al centro le uova impastare aggiungendo in seguito lo zucchero, il miele ed il burro tagliato a pezzetti.
Impastare ed aggiungere le essenze di mandorla e vaniglia, un pizzico di sale, il latte ed in ultimo incorporare il lievito.
Imburrare ed infarinare uno stampo per plumcake e versare il composto che dovrà risultare un impasto omogeneo e di media densità;cospargere la superficie con le lamelle di mandorle ed i granelli di zucchero.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti e sformarlo quando si sarà raffreddato.



giovedì 22 dicembre 2016

Spezzatino di coniglio

Ingredienti 4 persone
Coniglio 1 kg
Cipolla 1
Carota 1
Sedano 1 costa
Vino bianco 1 bicchiere
Timo e rosmarino un rametto ciascuno
Prezzemolo  un ciuffetto
Aglio 1 spicchio
Limone 1
Olio di oliva extravergine q.b.
Sale

Tritare grossolanamente la cipolla il  sedano e la carota;con questo trito coprire il fondo di una pirofila unta con olio di oliva ed aggiungere l'aglio  ed il rosmarino ed il timo anch'essi tritati.Adagiare su questo letto di aromi il coniglio già tagliato in pezzi e cospargerlo con il vino bianco ed il sale;Infornare in forno preriscaldato a 200° per un'ora. A cottura ultimata irrorare il coniglio con il succo del limone e ripassare per 5 minuti in forno;servire caldo con una spolverata di prezzemolo tritato.

mercoledì 21 dicembre 2016

Tagliatelle alla polpa di granchio

Ingredienti 4 persone
Tagliatelle
Farina 300 g
uova 2
Semolino 40 g
Sale

Salsa
Polpa di granchio 250 g
Mascarpone 150 g
Burro 50 g
Sale q. b.
Cannella (polvere)

Preparare le tagliatelle disponendo la farina ed il semolino a fontana ed in centro mettere le uova ed il sale.Lavorare con una forchetta mescolando la farina e le uova e se necessario aggiungere poca acqua tiepida.Impastare vigorosamente e stendere quindi la sfoglia piuttosto sottile;arrotolarla e tagliare questo rotolo a fettine di un dito di larghezza, srotolarle e porre in un canovaccio infarinato le tagliatelle ottenute.
Preparare dunque la salsa sciogliendo il burro in una casseruola, unire una parte della polpa di granchio tagliata a tocchetti e rosolare per pochi minuti.Aggiungere il mascarpone e l'altra polpa di granchio tritata finemente;Regolare di sale e cuocere per 5 minuti a fuoco bassissimo.
In una pentola capiente portare ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocervi la tagliatelle per circa 6 minuti, scolare e condire con il sugo di granchio.
Servire e, a piacere spolverare con un pizzico di polvere di cannella.

martedì 13 dicembre 2016

Torta mandorlata al cioccolato

Ingredienti 
Cioccolato fondente 250 g
Burro 200 g
Latte 150 ml
Vaniglia (estratto liquido) 1 cucchiaino
Farina 100 g
Zucchero 200 g
Uova 6
Mandorle in polvere 125 g
Sale q.b.
Zucchero a velo q.b.

Grattugiare il cioccolato e sciogliere in una casseruola a fuoco bassissimo il burro e le scaglie ottenute;aggiungere il latte ed il cucchiaino di vaniglia.
In una terrina incorporare a questo composto la farina e lo zucchero sbattendoli con una frusta.
In un'altra terrina sbattere i tuorli dell'uovo con la polvere di mandorle ed incorporarli all'impasto mescolando vigorosamente.
Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale ed unirli al composto con estrema delicatezza; versare in una tortiera imburrata ed infornare in forno preriscaldato a 160° per un'ora.
Terminata la cottura lasciare raffreddare, sformare e completare cospargendo con zucchero a velo.

sabato 3 dicembre 2016

Polpettine "povere"

Al volo un'idea per recuperare il pane raffermo e trasformarlo in uno spuntino goloso...😉

Ingredienti 4 persone
Pane raffermo(mollica)350 g
Prezzemolo tritato 1 cucchiaio
Aglio 1 spicchio
Uova 5
Pecorino grattugiato 250 g
Olio di oliva mezzo bicchiere

In una terrina impastare la mollica del pane le uova ed il Pecorino; tritare finemente lo spicchio dell'aglio sbucciato ed aggiungerlo, con il prezzemolo all'impasto, formare delle polpette e friggerle in una padella con l'olio ben caldo.Quando saranno dorate scolarle e servirle calde, accompagnandole ad esempio con della salsa di pomodoro.
N.B. Poichè queste polpette nascono come "salva avanzi"  si può utilizzare altro formaggio a pasta semidura se non si dispone di Pecorino!!!!!

Ciambelle e formaggio

Ecco un'altro semplicissimo antipasto, uno spuntino goloso facilissimo da preparare
Ingredienti 4 persone
Pasta di pane(lievitata) 800 g
Pecorino dolce 120 g
Olio di oliva extravergine 3 cucchiai
olio di oliva q.b.

Grattugiare metà del pecorino e fare a pezzetti l'altra metà;lavorare la pasta del pane con il formaggio grattugiato e lasciarla lievitare nuovamente.
Quando la pasta è lievitata prelevarne un pezzo e rollarla per formare un cilindro piuttosto lungo, quindi richiuderlo su se stesso.
Su una placca da forno precedentemente unta disporre le ciambelle ottenute e lasciarle lievitare per 30 minuti prima di cuocerle in forno a 200° per una ventina di minuti.
Lasciar raffreddare e  servire guarnendo il piatto con i pezzetti di formaggio tagliati in precedenza e dei rametti di rosmarino.

Carpaccio di finocchio e spada

Ingredienti 4 persone
Pesce spada 400 g
Finocchio 350 g
Limoni 2
Finochietto 20 g
Olio di oliva extravergine q.b.
Sale e pepe q.b.

Spellare il pesce spada e tagliarlo con il coltello affilato il più sottile possibile e sistemare le fettine in un piatto;salare e pepare e cospargere con il finocchietto ed irrorarlo con il succo del limone.Porre in frigorifero a marinare per mezz'ora.
Dopo aver lavato il finocchio affettarlo molto sottile con l'apposito attrezzo e metterlo a bagno in acqua e ghiaccio.
In una ciotola preparare una salsina emulsionando il succo di mezzo limone con 4 cucchiai di olio e poco sale e pepe;scolare ed asciugare il finocchio e disporlo al condirlo con la salsa ottenuta, quindi impiattare singolarmente disponendo in ogni piatto al centro il finocchio e contornare il tutto con le fettine di spada.
Guarnire con un filo di olio, dei ciuffetti di finocchio e la scorza del limone.

giovedì 1 dicembre 2016

Pere ripiene a sorpresa

.............al contadino non far sapere quanto è buono il cacio con le pere.😋
Abbinamento tra i più graditi in cucina, in questo caso sperimentato con la fontina d'Aosta per intensificare l'aroma e arricchire questa pietanza insolita.

Ingredienti 4 persone
Pere varietà William (piuttosto sode)
Fontina d'Aosta 50 g
Pancetta tesa 8 fette
Vino bianco 1/2 l
Timo 1 rametto
Salvia 4 foglie
Alloro 2 foglie
Pepe nero 6 bacche
Limone 1

In una casseruola di medie dimensioni riunire il pepe,l'alloro,il vino e 2 litri di acqua e portare ad ebollizione;dopo aver sbucciato le pere(lasciare il picciolo attaccato!) bagnarle con il succo del limone ed immergerle nella casseruola facendole cuocere per una ventina di minuti a fiamma bassa.
Quando risulteranno morbide scolarle e lasciarle raffreddare quindi vuotarle delicatamente tagliando la calotta superiore ed eliminando il torsolo;riempirle con la fontina tagliata a tocchetti e le foglie di timo e di salvia precedentemente tritate fini.
Ricomporre ciascuna pera con la propria calotta ed avvolgerle singolarmente con le fette di pancetta;disporle in una teglia con della carta forno e cuocerle in forno fermo a 220° per venti minuti o comunque fino a che la pancetta non risulti croccante.
Impiattare e servire calda dopo alcuni minuti di riposo.



venerdì 4 novembre 2016

Trota con speck ed erbette

Tra i pesci di acqua dolce più magra e leggera, grazie a queste caratteristiche  si presta a piatti stuzzicanti ed insoliti come in questo caso....

Ingredienti 4 persone
Trote 4 da 250 g ciascuna
Speck affettato 150 g
Timo 4 rametti
Prezzemolo, finocchietto e maggiorana ciascuno un mazzetto
Cipolline borettane 300 g
Fagiolini 300 g
Vermut dry  q.b.
Olio di oliva extravergine
Sale  e pepe q.b.

Pulire le trote spelandole ed eviscerandole ed asciugarle.Tritare le erbe aromatiche e mescolarle con un poco di pepe(circa un cucchiaino) e del sale e con questo composto farcire le trote.
Avvolgere le trote nelle fette di speck e disporle in una teglia da forno precedentemente unta con un filo di olio, quindi spruzzarle con mezzo bicchiere di vermut e cuocerle in forno a 200° per 30 minuti.
Pulire e lavare i fagiolini e le cipolline e lessarli insieme per una decina di minuti, scolare e versarle nella teglia con le trote in modo da insaporirle.
Servire immediatamente in piatti individuali con irrorando con il fondo di cottura.

giovedì 3 novembre 2016

Pasta salsiccia e zucca

Ingredienti 4 persone
Gramigna fresca (all'uovo) 350 g
Salsiccia 250 g
Aceto di mele q.b.
Polpa di zucca 250 g
Brodo
Olio di oliva extravergine
Sale q.b.
Peperoncino q.b.

Dopo aver tagliato la zucca pulita in dadini di medie dimensioni disporli su una placca foderata di carta da forno e infornare in forno preriscaldato a 180° per 5 minuti, fino a che non sono ben asciutti.
sciogliere la salsiccia spellata in tre cucchiai di olio in una padella di grandi dimensioni e rosolarla con poco peperoncino, bagnandola con mezzo bicchiere di aceto di mele alzando la fiamma in ultimo per far evaporare il liquido.
Togliere i cubetti di zucca dal forno  e unirli alla salsiccia e saltare il tutto per pochi minuti a fuoco vivace per dorarli, quindi bagnarli con un mestolo di brodo caldo e proseguire la cottura per 10 minuti abbassando il fuoco.
In una pentola di acqua salata cuocere la gramigna e scolarla al dente conservando un poco di acqua di cottura, trasferirla nella padella con il condimento e saltarla per ultimarne la cottura, bagnando ,se necessario, con l'acqua di cottura precedentemente conservata.
Servire subito.

Purea al profumo di zenzero

Continuiamo con una grande protagonista di questo autunno......una profumatissima purea per accompagnare un robusto secondo di carne provatela con lo zenzero...
Ingredienti 4 persone
Zucca 700 g
Latte 40 ml
Panna fresca da montare 2 dl
Radice di zenzero 3 cm circa
Aglio 1 spicchio
Olio di oliva extravergine
Coriandolo q.b.
Peperoncino in polvere q.b.
Sale q.b.

Pulire la zucca privandole della scorza e dei semi e tagliarne la polpa a dadini.
Schiacciare lo spicchio di aglio(con la sua buccia) e porlo in una pentola insieme alla zucca a dadini, il latte, la panna, una presa di sale e cuocere a fiamma bassa per circa 25 minuti.Quando la zucca risulta morbida spegnere la fiamma e lasciarla da parte  coperta.
sbucciare lo zenzero, grattugiarlo e trasferirlo in un pentolino con 5 cucchiai di olio di oliva e scaldarlo per pochi minuti a fiamma bassissima evitando di farlo friggere.Spegnere e lasciare intiepidire, quindi filtrare l'olio con una garza;versare i cubetti di zucca nel mixer e frullarla, versando l'olio a filo affinchè si amalgami alla purea.
Servire subito impiattando anche singolarmente e spolverando con la polvere di peperoncino e guarnendo con le foglie di coriandolo.

Sformato di zucca e crescione

Ingredienti 6 persone
Zucca 500 g(pulita)
Uova 4
Grana Padano 50 g
Farina 60 g
Latte 1/2 l
Brodo vegetale 20 ml
Burro 60 g
Crescione 1 mazzo
Amaretti 2
Salvia 4 foglie
Sale q.b.

Tagliare a dadini la zucca;  in una padella sciogliere 20 g di burro, versare la zucca con il brodo bollente ed aggiungere la salvia e un pizzico di sale, quindi coprire e cuocere per almeno 20 minuti.
Quando la zucca è cotta ed il brodo evaporato frullare nel mixer,  quindi sciogliere il burro avanzato in una casseruola e tostare la farina con la fiamma bassissima versando il latte a filo e mescolando continuamente per 7/8 minuti.Mentre la besciamella intiepidisce, grattugiare il grana, quindi unirvi il grana, la purea di zucca, una presa di sale, le uova e mescolare.
Versare il composto ottenuto in uno stampo da forno liscio e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti; nel frattempo lavare ed asciugare il crescione e pestare grossolanamente gli amaretti.
Quando lo sformato è cotto, lasciarlo intiepidire e poi sformarlo nel piatto di portata cospargendo con gli amaretti pestati e le foglie del crescione.

martedì 25 ottobre 2016

Frittata e catalogna

Ingredienti 4 persone
Catalogna 1 kg
Uova 4
Erba cipollina 4 steli
Maggiorana 1 mazzetto
Parmigiano Reggiano grattugiato 2 cucchiai
Noce 12 gherigli
Aglio 1 spicchio
Miele 1 cucchiaio
Aceto q.b.
Olio di oliva extravergine
Sale e pepe q.b.

Pulire e lavare accuratamente la catalogna, quindi tagliarla in pezzetti e lessarla in abbondante acqua salata per 10 minuti e scolarla.
In una terrina sbattere le uova con il formaggio la maggiorana e l'erba cipollina tritata sale e pepe.
Ricavare dal composto 4 frittatine piuttosto sottili, quindi tagliarle a striscioline.
In un pentolino sciogliere un cucchiaio di miele con 2 di aceto ed uno di acqua, 4 cucchiai di olio e scaldare senza raggiungere il bollore;in una padella soffriggere l'aglio con poco olio ed eliminarlo, aggiungere la catalogna e saltarla a fuoco vivace.
Impiattare suddividendo in ogni piatto la catalogna e adagiandovi sopra le tagliatelle di frittata, condire con i gherigli di noce spezzettati,
una spruzzata di pepe e la vinaigrette al miele.

Spezzatino di tonno con le verdure

Ingredienti 4 persone
Tonno fresco in trancio 700 g
Patate medie 3
Pomodorini 200 g
Cipolla 1
Aglio 1 spicchio
Rosmarino 1 rametto
Prezzemolo 1 mazzetto
Salvia 2 foglie
Olio di oliva extravergine
Sale e pepe q.b.
Farina q.b.
Brodo vegetale q.b.

Eliminare pelle e spine dal tonno, tagliarlo a pezzi ed infarinarlo.
Tritare grossolanamente la cipolla e l'aglio e soffriggerli in una padella con 4 cucchiai di olio, aggiungere gli aromi ed il tonno, rosolarlo per dieci minuti poi toglierlo dalla padella e tenerlo a parte.
sbucciare e tagliare a tocchetti le patate e rosolarle nella padella del tonno per 15 minuti, unire i pomodorini tagliati in metà e bagnare con un mestolo di brodo;regolare sale e pepe e cuocere coperto per 10 minuti.
Rimettere il tonno nella padella e cuocere tutto insieme per ancora cinque minuti con fiamma medio alta.
Servire subito.

Castagne in salsa

Ecco qui un dessert velocissimo con le castagne lesse; la proporzione prevede 15 castagne per vasetto di confettura, in questo caso di arancia.
Scaldare dunque un vasetto di confettura di arancia con mezzo bicchiere di succo della stessa e tre cucchiai di Grand Marnier;scottare in acqua bollente dei filettini di scorza, aggiungerli alla salsa e versare il tutto sulle castagne.

Castagne bollite

Le castagne bollite sono molto versatili e si prestano a molte preparazioni, possono ad esempio accompagnare le carni con un semplicissimo burro aromatizzato con alloro e finocchietto oppure diventare dessert come nella ricetta precedente.
Di seguito alcune idee.............

sabato 22 ottobre 2016

Castagne............Dolce di marroni

Ingredienti
Marroni 500 g
Latte 1,5 l
Zucchero 200 g
Crema inglese 1/2 l  - Uova 4
                                  - Zucchero vanigliato 100 g
                                  - Farina 30 g
                                  - Panna 1/4 l
                                  - Burro 25 g
                                  -Vaniglia q.b.
                                   -Rhum



Preparare la crema inglese lavorando in una casseruola i tuorli con lo zucchero, la farina e la punta di un cucchiaino di vaniglia, quindi aggiungere la panna e cuocere a fuoco bassissimo mescolando continuamente;quando la crema comincia ad addensarsi aggiungere un cucchiaino di rhum, mescolare e togliere dal fuoco.Mettere da parte la crema e incidere la buccia delle castagne con un coltellino.
In una pentola bollire le castagne con il latte per quarantacinque minuti, sgusciarle e tenerne da parte cinque;Frullare le altre e renderle una purea, aggiungere lo zucchero ed un quarto della crema inglese.
Versare in uno stampo e raffreddare in frigo per almeno un'ora. Servire direttamente nello stampo, ricoprendo con la restante crema inglese e le castagne tenute da parte in precedenza.


domenica 16 ottobre 2016

Polenta e cipolle con millefoglie di zucca

Ingredienti 4 persone
Zucca 400 g
Cipolle rosse 2
Salsiccia 500 g
Polenta fredda 450 g
Olio di oliva extravergine
Rosmarino
Sale e pepe q.b.

Sbucciare le cipolle, tagliarle ciascuna in quattro spicchi e lessarle in acqua leggermente salata fino a che non si ammorbidiranno (circa 5 minuti). Sgocciolarle e tenerle in caldo;tagliare la zucca a fettine sottili e scottarle su ciascun lato con un filo di olio in una padella antiaderente fino a che non risultano croccanti, quindi salarle e tenere anche loro in caldo.
Tagliare ora la polenta a fette abbastanza spesse e dorarla in una padella con 4 cucchiai di olio;spelare la salsiccia, sgranarne la polpa e rosolarla in padella con olio e rosmarino per 6 minuti.
Impiattare suddividendo per ciascun piatto la polenta per prima e le fette di zucca dopo;sfogliare quindi le cipolle e distribuirle in ogni piatto e per ultima la salsiccia, quindi regolare sale e pepe e servire.


sabato 15 ottobre 2016

Fiori di zucchina

Fiori di zucchino impanati
Belli, di un caldo colore arancio, delicati....come pulirli e valorizzarli al meglio?
La pulizia si effettua sciacquandoli velocemente in acqua fresca ed asciugandoli ponendoli a scolare su carta casa. Bisogna poi, con molta delicatezza privarli del pistillo, che spesso lascia un gusto amarognolo.
Quanto alle preparazioni, scateniamo la fantasia....si prestano per primi delicati ed eleganti, basti pensare ai risotti, si possono preparare ripieni oppure gustare con la pastella e fritti.
A me piacciono molto in frittata, con qualche fettina di porro soffritta ed unita ai fiori nell'impasto della frittata, oppure impanati e fritti...


lunedì 10 ottobre 2016

Torta soffice al limone

La semplicità è il segreto del successo di questo dolce intramontabile che contrasta il soffice impasto con la crosta croccante.........
Ingredienti
Uova 3
Burro 60 g
Farina 180 g
Zucchero 320 g
Yogurt magro 300 g
Vaniglia liquida 1 cucchiaino
Limone 1 (la scorza)
Lievito in polvere 1 bustina

In una terrina rompere le uova, separando i tuorli dagli albumi; battere i tuorli con lo zucchero ed il burro ammorbidito, quindi aggiungere lo yogurt e l'estratto di vaniglia.
Incorporare la farina setacciata ed il lievito; montare gli albumi ed unirli con molta delicatezza all'impasto e versare subito il tutto in uno stampo per torte foderato di carta da forno.
Infornare in forno preriscaldato a 180° per un'ora ed al termine della cottura lasciare riposare per 15 minuti.
Sfornare su un piatto e decorare a piacere.
Io, questa sera, ho scelto una decorazione semplice con zucchero a velo e su ciascuna fetta fragole e menta in foglie.

lunedì 3 ottobre 2016

Scamone lesso

Un taglio di manzo magro e pregiato......la polpa lessata rimarrà tenera e succosa e molto saporita grazie anche alla steccatura con erbe aromatiche e le fette regolari ed eleganti nella loro presentazione.

Ingredienti 4 persone
Scamone 1 kg
Scalogno 2
Rosmarino 2 rametti
Alloro 2 foglie
Sedano 1 costola
Aglio 4 spicchi
Sale q.b.
Pepe in grani q.b.
Olio di oliva extravergine
Patate 4 di media dimensione

Tagliare a filetti l'aglio e dividere a ciuffetti il rosmarino, quindi incidere in più punti la polpa dello scamone ed infilarvi l'aglio ed il rosmarino; in una pentola capace portare ad ebollizione 4 litri di acqua ed immergervi lo scamone, salare ed aggiungere anche l'alloro il sedano gli scalogni tagliati a tocchetti il sedano e 4/5 grani di pepe.Lasciare cuocere la carne per due ore abbondanti e a mezz'ora dal termine della cottura aggiungere le patate sbucciate.
Scolare la carne ed anche le patate e gli scalogni;tagliare la carne quando è tiepida in modo tale da non rompere le fette e servire con le patate e gli scalogni cosparse con un filo di olio.

*L'acqua di cottura, filtrata può essere utilizzata come brodo
*Ottimo l'accompagnamento di questo piatto con il bagnetto verde


Frittata

Semplice e senza pretese chi non mangia la frittata meglio ancora se farcita con tutto ciò che la fantasia ci può suggerire?
Premesso che la frittata è una preparazione classica con uova sale formaggio grattugiato olio e burro, in questo post voglio condividere con voi la versione "delicata" apprezzata dalla mia bambina ed oggi da lei cucinata.............

Ingredienti
Uova 2
Latte q.b.
Sale
Grana Padano q.b.
Burro ed olio

Rompere le uova ed aggiungere tre cucchiai di latte, un pizzico di sale, tre cucchiai di Grana grattugiato e girare delicatamente senza sbattere.
In una padella antiaderente sciogliere una noce di burro e mescolare con un cucchiaino di olio, quindi versare il composto, coprire ed attendere che la parte soprastante sia solida;con l'aiuto del coperchio girare la frittata cuocere per un minuto, ripiegare i lati quindi servire calda.

Insalatina di pescatrice e spinacini

Ingredienti 4 persone
Spinacini 300 g 
Pescatrice 600 g
Vino bianco secco 20 ml
Aceto rosso q.b.
Cipolle rosse 2
Mandorle sgusciate 40 g
Alloro 1 foglia
Limone 1
Zucchero di canna q.b.
Cannella in polvere q.b.
Olio di oliva extravergine
Sale e pepe q.b.

Dopo aver lavato bene gli spinacini adagiarli su un canovaccio per asciugarli. In una casseruola versare il vino, l'aceto e mazzo bicchiere di acqua, aggiungere le cipolle tagliate a spicchi piccoli e la foglia dell'alloro, quindi portare ad ebollizione;tagliare la pescatrice a trancetti piccoli(devono essere dei bocconcini) e porli nella casseruola con il vino e l'aceto a cuocere per 10 minuti.Spegnere il fuoco e coprirli;lasciarli riposare per 15 minuti.
Spezzettare le mandorle e sciogliere in una ciotola due cucchiaini di zucchero di canna nel succo del limone.
In una terrina porre i bocconcini di pescatrice con le cipolle dopo aver sgocciolato il tutto accuratamente, aggiungere le mandorle ed il condimento preparato con lo zucchero ed il limone mescolare ed aggiungere un pizzico di cannella in polvere;raffreddare in frigo mescolando di tanto in tanto e regolare sale e pepe.
Servire distribuendo nei piatti gli spinacini ed il pesce irrorandoli con una salsina di olio sale e pepe ed un pizzico di cannella.




Soufflè di prosciutto ed asparagi

Bello e buono, facile da preparare con un po' di pratica, un soufflè particolare che prima di appagare il palato soddisferà la vista grazie al suo brillante verde.

Ingredienti
Prosciutto crudo 50 g
Asparagi (puliti) 180 g
Farina 30 g
Latte 20 ml
Uova 4 (tuorli 3, albumi 4)
Parmigiano Reggiano 20 g
Cipollotto 1
Burro 50 g
Sale q.b.

Pulire gli asparagi eliminando la base legnosa del gambo quindi lessarli per cinque minuti, scolarli e frullarli fino ad ottenere una crema liscia.Tagliare a pezzetti il prosciutto, tagliare il cipollotto a fettine sottili ed in una padella rosolarli con 10 g circa di burro.
n una casseruola sciogliere ora 20 g di burro e versare la farina,mescolando tostarla delicatamente, quindi versare il latte intiepidito precedentemente a filo mescolando per evitare la formazione di grumi e cuocere la besciamella per cinque minuti.
Quando la besciamella ha raggiunto una densità adeguata versarla in una terrina, incorporare il parmigiano e successivamente il passato di asparagi.
Con il burro avanzato imburrare uno stampo per soufflè(da 1 l) e disporre sul fondo i cipolloti ed il prosciutto rosolati precedentemente;sbattere i tuorli con messo cucchiaino di sale ed unirli alla besciamella.In ultimo montare gli albumi a neve con un pizzico di sale ed incorporarli delicatamente al composto, versare il tutto nello stampo e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti. Prelevare il soufflè solo quando la cottura sarà ultimata per evitare che si afflosci.

venerdì 23 settembre 2016

Carote sesamo ed uvetta

......sempre a proposito di #carote dal sapore mediorientale provate a prepararle così.....

Ingredienti 4 persone
Carote medie 600 g
Uvetta 40 g
Lime q.b.
Semi di sesamo q.b.
Olio di oliva extravergine
Sale 
Pepe

In una ciotola con dell'acqua tiepida ammorbidire l'uvetta per 10 minuti; grattugiare le carote e porle in una insalatiera quindi condire con tre cucchiai di olio e due di succo di lime mescolando.Aggiungere l'uvetta strizzata alle carote;tostare leggermente 1 cucchiaio di semi di sesamo in una padellina con un filo di olio e dopo averli sgocciolati cospargerli sulle carote.
Regolare sale e pepe e servire.


Carote al miele

Ecco un antipasto insolito, connubio di dolce e salato dato dal miele di acacia e le carote stufate, ottime abbinate con il formaggio, in particolare gorgonzola o formaggi duri di pecora.

Ingredienti 4 persone
Carote 800 g
Burro 100
Brandy q.b.
Miele di acacia q.b.
Sale
Prezzemolo

Pulire e lavare le carote e tagliarle a rondelle;sciogliere il burro in una padella aggiungere le carote, salarle e rosolarle per alcuni minuti;aggiungere due cucchiai di miele mescolare per distribuirlo uniformemente sulle carote e coprire.
cuocere fino a quando non risultano morbide, aggiungendo se necessario poca acqua calda per mantenerle umide.Verso fine cottura spruzzare moderatamente un poco di brandy mescolare e lasciare evaporare;servire con prezzemolo tritato spolverato al momento.

*Se si servono come antipasto, si consiglia di servirle tiepide accostate ad un tagliere di formaggi.
*Queste carote sono comunque un ottimo contorno, nel qual caso sono da gustare calde, in particolare con carni bianche arrosto.








giovedì 22 settembre 2016

Conchiglie ai fiori di zucca

Ingredienti 4 persone
#conchiglieaifioridizucca
Pasta (#conchiglie) 350 g
Fiori di zucca 300 g
Olio di oliva extravergine 4 cucchiai
Cipolla
Burro q.b.
Zafferano 1 bustina
Grana Padano grattugiato
Uova 1 tuorlo
Latte q.b.

Lavare e privare del gambo i fiori di zucca; tritare finemente una fettina di cipolla e metterla in un tegame con l'olio ed i fiori di zucca, spolverare sale e pepe, coprire e cuocere a fuoco dolce per cinque minuti.In una terrina lavorare il tuorlo dell'uovo con 3 cucchiai di grana grattugiato e mezzi bicchiere di latte, quindi sciogliere la bustina dello zafferano nel composto.
In abbondante acqua salata cuocere le conchiglie, quindi scolarle accuratamente e versarle nella terrina mescolando molto velocemente affinchè il tuorlo non si rapprenda formando grumi;aggiungere quindi i fiori di zucca, mescolare ancora e servire subito.

 

Crostata di kiwi

Ingredienti
Pasta frolla
Farina 250 g
Burro 120 g
Uova 2 tuorli
Limone 1 (scorza)
Zucchero a velo 120 g
Sale q.b.
Crema
Uova 2 tuorli
Zucchero a velo 2 cucchiai
Amido di mais 1 cucchiaio
Latte 250 ml
Zucchero vanigliato 50 g
Brandy q.b.
Burro q.b.

#Kiwi 5
Amarene sciroppate
Gelatina

Preparare la pasta frolla amalgamando la farina, i tuorli dell'uovo, la scorza grattugiata del limone,i il burro, lo zucchero ed un pizzico di sale, lavorarla con le mani per alcuni minuti e formare una palla;avvolgerla in un foglio di alluminio e farla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Nel frattempo in una casseruola versare i tuorli delle uova per la crema, unire lo zucchero a velo e quello vanigliato, l'amido di mais e mescolare vigorosamente per evitare i grumi, incorporare il latte e cuocere a fuoco lento per pochi minuti;quando la crema prenderà bollore aggiungere una noce di burro ed un cucchiaio di brandy, mescolare e spegnere il fuoco.
In attesa che la crema raffreddi preparare la base della torta stendendo la pasta e tappezzando l'interno di una tortiera; coprire il fondo con carta forno e porre sopra una manciata di fagioli secchi, cuocere per 20 minuti in forno preriscaldato a 200°.
Quando la frolla sarà cotta, lasciarla raffreddare e nel frattempo pelare i kiwi e tagliarli a rotelline; procedere alla farcitura della frolla liberandola dai fagioli secchi e la carta forno e stendendovi sopra la crema. Livellare la crema con cura, quindi porre in cerchi concentrici le fettine di kiwi sulla superficie fino a ricoprirla completamente ed aggiungere le amarene per decorare ulteriormente il dolce; in ultimo "lucidare" la torta con la gelatina, distribuendola con un pennellino.

mercoledì 21 settembre 2016

Tagliolini spinaci e salmone

Ingredienti 4 persone
Tagliolini paglia e fieno 300 g
Salmone fresco 150 g
Panna da cucina q.b.
Spinaci 300 g
Gherigli di noci 60 g
Burro 50 g
Noce moscata
Sale
Pepe

Pulire accuratamente gli spinaci e scottarli con poca acqua per 5 minuti.Scolarli e frullarli con le noci;in una padella capiente sciogliere il burro e versare la crema di spinaci e noci ottenuta aggiungendo tre cucchiai di panna da cucina la punta di un cucchiaino di noce moscata e il salmone tagliato a dadini.Cuocere a fuoco bassissimo per 5 minuti.
Cuocere i tagliolini in abbondante acqua salata per 5 minuti circa e scolarli al dente;aggiungerli alla padella con il condimento, saltare per un minuto e servire subito.

lunedì 19 settembre 2016

Torta bicolore

Ingredienti
Farina 220 g
Cacao in polvere 50 g
Burro 200 g
Zucchero 250 g
Panna da cucina 300 ml
Panna da montare 300 ml
Uova 2
Estratto di vaniglia
Cioccolato fondente 270 g
Latte q.b.
Sciroppo di zucchero q.b.

In una ciotola mescolare la farina ed il cacao setacciati precedentemente;lavorare 100 g di burro con 225 g di zucchero, unire le uova e la panna da cucina, mescolare quindi aggiungere la farina ed il cacao.Dopo aver imburrato due stampi per torte, distribuire in parti uguali la preparazione ed infornare in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti, quindi sfornarli e lasciarli raffreddare.
In una ciotola montare la panna con lo zucchero rimasto e aggiungere poche gocce di vaniglia per aromatizzare la panna. Tagliare orizzontalmente le due torte in modo da ottenere 4 strati in totale.
Assicurarsi che gli strati siano ben freddi, quindi procedere alla farcitura di ogni fetta con la panna montata.
Fondere a bagnomaria il burro rimasto con il cioccolato fondente,unire 4 cucchiai di latte e 3 di sciroppo di zucchero e mescolare con la frusta.
Ricoprire il dolce con la glassa di cioccolato e raffreddare accuratamente prima di servire.

giovedì 15 settembre 2016

Involtini di melanzana

Eccoci al rientro dalle vacanze estive; riprendiamo la consueta routine con uno sfizioso piatto che nella sua semplicità racchiude un impareggiabile gusto.....

Ingredienti 4 persone
Melanzane 2 (di media dimensione)
Olio di oliva q.b.
Parmigiano Reggiano (stagionatura media) 180 g
Basilico foglie 20
Sale
Pepe

Tagliare le melanzane a fettine in modo tale da ricavarne 20 fette. Cospargerle di sale e lasciarle sgocciolare per 15 minuti, quindi sciacquarle ed asciugarle.
In una padella scaldare l'olio e dorare le melanzane per tre minuti per lato, scolarle su carta da cucina e metterle da parte.
Tagliare ora 20 fettine sottili di Parmigiano e porre ogni fettina su ogni fetta di melanzana; aggiungere su ogni fetta una spruzzata leggera di pepe ed una foglia di basilico, quindi arrotolare la melanzana e fermarla con uno stuzzicadenti.
Disporre tutti gli involtini in una pirofila ed infornarle per pochi minuti (bastano 4/5) sotto il grill facendo attenzione che non scuriscano. Togliere dal forno e servire subito.

*Attenzione a non salare le #melanzane, hanno già la salatura della prima fase!!!
*Non utilizzare melanzane eccessivamente grosse, hanno molti semi che comprometterebbero      l'estetica della fettina.


giovedì 25 agosto 2016

Arrosto di manzo

Ingredienti 4 persone
Manzo polpa 800 g
Cipolla 1
Carota 1
Sedano 1 gambo
Funghi secchi 25 g
Vino rosso q.b.
Burro 30 g
Olio di oliva
Sale e pepe
Brodo vegetale

Legare la polpa e rosolarla in una pentola con tre cucchiai di olio ed il burro;tritare grossolanamente la cipolla ed aggiungerla alla carne quando questa sarà ben dorata, quindi rosolare per ancora cinque minuti poi aggiungere due bicchieri di vino. Aggiungere la carota ed il sedano tagliati a pezzi grossolani e portare a bollore, quindi salare e pepare, coprire e far cuocere e fuoco dolce per tre ore, aggiungendo di tanto in tanto poco brodo per mantere la carne umida.
Ammollare nel brodo tiepido i funghi e dopo averli  strizzati aggiungerli alla carne e cuocere per ancora trenta minuti tutto insieme.
Togliere dal fuoco ed aspettare che la carne si raffreddi per tagliarla a fettine;passare al setaccio(oppure frullare) il fondo di cottura.
Servire caldo in un piatto di portata con la salsa calda sopra alle fettine.


PASTA&CO: Albicocche sciroppate al rosmarino

PASTA&CO: Albicocche sciroppate al rosmarino: Ingredienti 2 persone Albicocche 6 Rosmarino 2 rametti Moscato 200 ml Vaniglia 1 stecca Lavare ed asciugare il rosmarino e suddividere...

Albicocche sciroppate al rosmarino

Ingredienti 2 persone
Albicocche 6
Rosmarino 2 rametti
Moscato 200 ml
Vaniglia 1 stecca

Lavare ed asciugare il rosmarino e suddividere ogni rametto in sei parti;Versare il moscato in una pentola con la stecca di vaniglia tagliata in due, portare ad ebollizione e immergere le albicocche tagliate in due e picchettate ciascuna con i rametti di rosmarino.Lasciare cuocere per circa 15 minuti a fuoco dolce ponendo attenzione che le albicocche rimangano immerse nel liquido.
Togliere le albicocche e distribuirle in coppette da servire individualmente, versandovi sopra lo sciroppo;consiglio di gustarle fredde.

venerdì 19 agosto 2016

Soufflè al formaggio

Delizioso e spumoso, il mio salva avanzi di formaggio, qui proposto solamente con fontina d'Aosta per un gusto più intenso, può esser preparato con qualsiasi formaggio mediamente morbido vi piaccia...........
Ingredienti 4 persone
Burro 50 g
Farina 40 g
Latte 400 ml
Fontina 150 g
Uova 4
Sale e pepe q.b.
Noce moscata

Preparare in un pentolino la besciamella facendo sciogliere il burro ed unire la farina, mescolare ed aggiungere il latte;cuocere per 10 minuti mescolando continuamente.
In una terrina grattugiare la fontina ed unirla alla besciamella regolando sale e pepe ed una grattata di noce moscata;togliere dal fuoco ed aggiungere uno alla volta i soli tuorli delle uova.
In una ciotola montare gli albumi a neve con un pizzico di sale ed incorporarli al composto con il formaggio;versare la preparazione con delicatezza in uno stampo (oppure 4 piccoli) generosamente unto ed infornare per 30 minuti in forno preriscaldato a 190°.Quando la superficie risulterà gonfia e ben dorata il soufflè sarà perfettamente cotto.

*Affinchè il soufflè non si sgonfi non aprire assolutamente il forno durante la cottura dello stesso!!!
*Servire il soufflè immediatamente.

giovedì 18 agosto 2016

Ginseng & caffè in crema

Il sostituto ideale al classico caffè, con un tocco di golosità.............


Ingredienti per 4 persone
Caffè & ginseng solubile 4 cucchiai
Zucchero 6 cucchiaini
Latte freddo 300 ml
Ghiaccio q.b.
Panna liquida 150 ml
Cioccolato fondente
Acqua

In un recipiente versare il caffè & ginseng solubile e circa 500 ml di acqua bollente e mescolare aggiungendo lo zucchero;fare raffreddare ed unire il latte al caffè.
Distribuire in quattro bicchieri due cubetti di ghiaccio ciascuno, e versare il caffè freddo; montare la panna e distribuirla in ciascun bicchiere con l'aiuto di un cucchiaio, quindi servire dopo aver cosparso con delle scaglie di cioccolato fondente.

domenica 14 agosto 2016

Frutta e verdura da bere



Che sia frutta o verdura poco importa, purchè freschissima e di stagione. Lavata, tagliata e centrifugata per non perdere alcun beneficio,  può anche essere un piccolo pasto od uno spuntino per mantenersi leggeri, senza per questo compromettere la salute.

sabato 13 agosto 2016

Scaloppe al vino bianco

Un classico sulla mia tavola, la scaloppa di vitello al vino bianco;la sua preparazione è semplice e veloce e variando gli ingredienti secondo la propria fantasia permette versioni pressochè infinite....

Ingredienti 2 persone
Vitello 2 fette di coscia
Burro 30 g
Vino bianco mezzo bicchiere
Sale q.b.
Farina 00
5 cucchiai

Dividere in metà le fette di  coscia e passarle nella farina scuotendole delicatamente per rimuovere la farina in eccesso;in una padella larga sciogliere il burro e porre le fette di carne a rosolare dolcemente;coprirle e dopo un minuto girarle,irrorarle con il vino bianco e coprirle.
Cuocere per un solo minuto, quindi impiattare e distribuire il fondo di cottura in ogni piatto.
Servire subito.


mercoledì 10 agosto 2016

Carpaccio di tonno

Velocissima e di facile preparazione, per gustare al meglio il pesce, ecco la preparazione in carpaccio.

Ingredienti 4 persone
Tonno fresco (fettine sottili) 250 g
Limone succo 4 cucchiai
Olio di oliva extravergine 4 cucchiai
Sale e pepe q.b.

Posare la fettine di tonno su un piatto da portata, condire con il succo di limone, sale e pepe e lasciare marinare per almeno 5 minuti.
Spostare le fettine in un altro piatto di portata presentandole con alcune fettine di pomodoro e poca misticanza, aggiungendo l'olio a filo sul tonno.
Gustare subito.

venerdì 5 agosto 2016

Fiori di zucchina ripieni

Ingredienti per 6 fiori
Fiori di zucchina 6
Mortadella 100 g
Uovo 1
Panegrattato 4 cucchiai
Grana Padano grattugiato 3 cucchiai
Cipolla 1 fetta
Latte q.b.
Sale q.b.
Olio di semi di girasole
Aceto balsamico

Lavare con delicatezza i fiori e metterli a colare per togliere l'eccesso di acqua.
Prendere il pangrattato e bagnarlo con un po' di latte, aggiungere l'uovo ed il grana grattugiato, regolare di sale e mescolare.
In un mixer tritare finemente la mortadella e la cipolla ed aggiungerli al composto.Lasciare riposare il tutto per 15 minuti poi aggiungere poco latte se l'impasto dovesse risultare asciutto,altrimenti, qualora fosse troppo morbido aggiungere del pangrattato.
Riempire ogni fiore molto delicatamente lasciando la parte terminale dei petali libera in modo tale da poterli chiudere ripiegandoli su loro stessi;in una padella versare olio in abbondanza e friggere i fiori fino a che non siano dorati.quindi scolarli su della carta da cucina.
Si possono servire (se piace) con della riduzione di aceto balsamico.

Follow by Email