Post in evidenza

Spaghetti con cozze e piselli

Ingredienti 4 persone Spaghetti alla chitarra 350 g Cozze 2 kg Piselli (freschi) 200 g Vino bianco secco 1 bicchiere Prezzemolo q.b. A...

mercoledì 29 giugno 2016

Pastuccia

La pastuccia è una preparazione tipica abruzzese, si gusta come antipasto oppure come primo piatto...........Come in tutte le ricette della tradizione esistono ingredienti e varianti numerose;quella qui proposta,una delle più semplici, accomuna una serie di ricerche sul web.

Ingredienti per 6 persone
Farina gialla 1 kg
Uva passa 60 g 
Salsiccia 300 g
Olio di oliva 
Sale q.b.

In una terrina amalgamare la farina con acqua calda,tanta quanta occorre per ottenere un composto liscio e morbido;in una padella soffriggere la salsiccia spezzettata con due cucchiai di olio.Ammollare l'uva passa in acqua tiepida, strizzarla ed aggiungerla con la salsiccia all'impasto di farina.
Regolare di sale e mescolare.Oliare una tortiera e stendere la pasta sul fondo,versare l'olio a filo sulla superficie, quindi infornare in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. La pastuccia sarà pronta quando la superficie apparirà ben dorata.

Pasta con le cozze (in bianco)

Ingredienti per 6 persone
Vermicelli 550 g
Cozze 2 kg (raschiate e lavate)
Olio di oliva extravergine
Aglio 2 spicchi grossi
Prezzemolo un mazzetto
Sale  q.b.
Peperoncino
Cipolla q.b.
Pulire innanzitutto le cozze raschiandole, togliendo le barbe e lasciandole immerse in acqua pulita per alcune ore, cambiandola se diventasse torbida.
Prendere una padella grande e rosolare l'aglio con quattro cucchiai di olio e toglierli quando si coloriscono.Aggiungere le cozze e mezzo peperoncino spezzettato grossolanamente e d una fetta di cipolla, coprire e lasciare che le cozze si aprano mescolando frequentemente.
Togliere le cozze aperte e lasciar consumare quasi del tutto il liquido di cottura,sgusciare le cozze e rimetterle in padella dopo aver spento il fuoco.
Bollire i vermicelli in abbondante acqua salata e a cottura ultimata metterli nella padella con le cozze ed il prezzemolo tritato;saltare il tutto per 2 minuti.
Servire subito.

tipi di pasta

Bonèt

Il bonèt è un dolce tipico della tradizione piemontese che si prepara con amaretti, uova, latte, cacao e rum;in origine il liquore utilizzato era il fernet diffuso in piemonte molto più del rhum e la ricetta non prevedeva il cacao por arrivare ai nostri palati nella ricetta che oggi vi propongo. Prende nome forse dalla forma somigliante ad un cappello,bonèt appunto in piemontese, anche se si narra che il termine derivasse dal fatto che fosse la portata che concludeva il pasto, il cappello appunto.
In ogni caso resta un classico della nostra splendida cucina.

Ingredienti per 6 persone
Latte 5 dl Zucchero semolato 450 g
 Cacao in polvere 35 g 
Amaretti 130 g
 Uova tre più un tuorlo
 Rum 5 ml
Acqua 100 ml 
 Preparare il caramello sciogliendo in una pentolina 100 ml di acqua con 300 g di zucchero e mescolare fino a quando il caramello non si imbrunisce;versarlo nello stampo e farlo raffreddare.
 In una terrina sbattere le uova con lo zucchero rimanente ed incorporare il cacao,continuando a mescolare con una frusta affinchè non si formino grumi;sbriciolare gli amaretti ed aggiungerli al composto, quindi aggiungere il rum ed in ultimo il latte tiepido. Prendere lo stampo in cui precedentemente è stato messo il caramello e versare il composto, quindi cuocere a bagnomaria nel forno già caldo a 150° per 50 minuti circa(il dessert si deve rapprendere). 
Sformare quando è completamente freddo e servire a fine pasto accompagnato da Chiaretto del Monferrato.

Cannelloni di verdure

Ingredienti 6 persone
Crepes 6
Peperone 1
Melanzana 1
Zucchine 2
Cipolle 2
Carota 1
Sedano 1 gamba
Pomodoro maturo 1
Aglio 1 spicchio
Olio
Salvia, rosmarino,  maggiorana q.b.
Besciamella
Pecorino grattugiato
Sale e pepe q.b.

Cuocere in forno a 150° per 20 minuti il peperone,lasciarlo raffreddare e privarlo dei semi e delle bucce, quindi tagliarlo a piccoli pezzi.
Tritare la cipolla, la carota, il sedano e l'aglio e soffriggere in un cucchiaio di olio, aggiungere in ultimo gli zucchini tritati grossolanamente i peperoni e il pomodoro tagliato a cubetti, coprire e cuocere per 15 minuti.
Tagliare a fette abbastanza sottili le melanzane e friggerle in una padella con poco olio, metterle da parte e preparare le crepes e la besciamella.
Preparare ora i cannelloni suddividendo per ogni crepes le melanzane a fette e distribuendo il sugo di verdure, poi la besciamella, sale, una spruzzata di aromi tritati finissimi ed il pecorino grattugiato.
Arrotolarle e disporle in una teglia da forno precedentemente unta con poco olio e ripassare con besciamella e pecorino grattugiato prima di infornare a 160° per 15 minuti.Per gratinare lasciare sotto al grill per 5 minuti;prima di servire aggiungere ancora una spolverata di aromi tritati.

sabato 25 giugno 2016

Triglie alla livornese

Ingredienti per 4 persone
Triglie grosse 8
Passata di pomodoro 500 g
Cipolla 1/2
Aglio 2 spicchi
Alloro 1/2 foglia
Prezzemolo tritato 1 cucchiaino
Timo
Farina(di frumento)
Olio di oliva extravergine
Sale e pepe q.b.

Tritare finemente uno spicchio di aglio, la cipolla, l'alloro ed il timo, quindi porre questo trito a rosolare con olio fino a quando la cipolla non appassisce;aggiungere a questo punto il passato di pomodori e cuocere a fuoco basso per venti minuti, mescolando di tanto in tanto.
Lavare ed asciugare le triglie, infarinarle e dorarle leggermente in padella con poco olio che sarà stato precedentemente insaporito con il restante spicchio di aglio(sbucciato e schiacciato).
Quando le triglie sono pronte adagiarle delicatamente nella salsa di pomodoro, peparle e lasciare cuocere per ancora dieci minuti.
Servire cospargendo in ultimo il prezzemolo tritato.

Crespelle melanzane e speck

Le crespelle si possono utilizzare come base per un primo piatto un po' diverso e diventare un sostituto della lasagna........
Ingredienti per 6 persone
Crepes 10
Melanzana a fette 400 g
Speck 200 g
Taleggio 150 g
Besciamella q.b.
Olio
Sale

Tagliare a striscioline le melanzane e friggerle in poco olio fino a quando non appassiscono;metterle in un piatto e nella stessa padella soffriggere lo speck sminuzzato grossolanamente insieme ad uno spicchio di aglio.
Togliere l'aglio e mettere da parte lo speck.
In una teglia da forno posare una crespella poi cospargere con poche melanzane e dello speck e due cucchiai di besciamella; coprire con altre crespelle e cospargere con speck e taleggio tagliato a pezzettini e due cucchiai di besciamella. Continuare a formare gli strati alternando gli ingredienti, quindi infornare per 25 minuti a 180°.
Servire subito.

Fagottini ai frutti di bosco

Ingredienti per 6 persone
Crepes 6
Frutti di bosco misti 350 g
Gelato fiordilatte 300 g
Brandy un cucchiao
Zucchero semolato
Limone
Burro

In una casseruola porre i frutti di bosco,un cucchiaio di brandy, il succo di mezzo limone ed un cucchiaio e mezzo di zucchero e mescolando delicatamente cuocere per tre minuti a fiamma alta in modo da ammorbidirli; disporre le crepes in sei piccole pirofile e distribuirvi i frutti di bosco  avanzandone alcuni che verranno utilizzati in seguito per decorare e richiuderle a pacchetto.
Fondere poco burro e spennellare le crepes quindi cospargerle di zucchero a velo e passarle in forno sotto al grill per caramellarle.
Servirle calde guarnendo con i frutti di bosco avanzati e del gelato.

Rondelle spinaci e brie

Ingredienti per 6 persone
Crepes 6
Brie 250 g
Spinaci 350 g
Uovo 1
Olio di oliva
Aceto di mele
Sale e pepe q.b.

Lessare gli spinaci e strizzarli moderatamente; nel mixer tritare grossolamanente gli spinaci, quindi aggiungere l'uovo ed il brie. Regolare di sale.
In una terrina preparare una vinaigrette con due cucchiai di aceto,quattro di olio e sale e pepe.
Distribuire il composto ottenuto sulle crepes ed arrotolarle, quindi tagliarle a rondelle in sbieco.
Disporre in un piatto di portata su un letto di lattuga iceberg irrorando le rondelle con la vinaigrette.

Crepes

La crepe,in italiano crespella, è una cialda morbida e sottile che nasce da una pastella fluida e di sapore neutro;proprio per questo si presta ad essere farcita con dolce e salato e a fungere da base in numerose preparazioni.
Di seguito la ricetta per la preparazione della crespella base e qualche idea di impiego in cucina.......

Ingredienti (15 crepes)
Farina 250 g
Uova 3
Latte 450 ml
Burro 50 g
Sale
Rompere le uova in una terrina e sbatterle vigorosamente insieme al latte e un pizzico di sale;aggiungere la farina setacciata nella ciotola sbattendola con le fruste in modo da evitare la formazione di grumi e continuare fino ad ottenere un impasto omogeneo e fluido.Aggiungere sempre sbattendo il burro fuso.
Coprire la ciotola e riporla in frigorifero dove dovrà riposare per almeno mezz'ora.
Per cuocere le crepes  versare nel centro di una padella per crepes un mestolo del composto ottenuto dopo averla unta con poco burro e stendere la pastella inclinando e ruotando la padella per distribuirla uniformemente;sarà necessaria molta rapidità nell'esecuzione di tali movimenti poichè la pastella cuoce molto rapidamente(come sempre basterà un po' di pratica;)!)
La crepe sarà da girare dopo circa un minuto, quando i bordi risulteranno leggermente asciutti e si staccheranno dal bordo.Quando saranno cotte da entrambi i lati trasferirli in un piatto ed impilarle per poi farcirle.

*Si possono servire fredde o calde
*Si possono farcire con dolce o salato
*Si possono conservare per un paio di giorni in frigorifero coperti di pellicola per alimenti

giovedì 23 giugno 2016

Piselli- i piselli arrecanati

Ingerdienti
Piselli freschi novelli 500 g
Burro 60 g
Erba cipollina 5 steli
Prezzemolo 1 ciuffetto
Uova 2
Panna
Aglio 1 spicchio
Pecorino grattutgiato
Olio
Sale e pepe

Lessare per non più di 5 minuti i piselli e scolarli;passarli sotto l'acqua fredda per mantenere il verde vivace.
In una padella mettere il burro ed i piselli e saltarli fino a quando il burro si è sciolto ed è stato assorbito dai piselli;regolare sale e pepe ed aggiungere il prezzemolo e l'erba cipollina sminuzzati.
In una terrina sbattere le uova con 5 cucchiai di panna il pecorino grattugiato(4 cucchiai) e l'aglio tritato.
Versare il composto in una padella unta con pochissimo olio e cuocere a fuoco basso mescolando continuamente.
Servire quando le uova si sono rapprese.



I piselli-piselli alla francese

Ingredienti
Piselli freschi 700 g
Lattuga 1 cespo piccolo
Porro 1
Rosmarino, timo, salvia, lauro, origano in mazzetto
Burro 50 g
Acqua
Sale e pepe

Tagliare a listarelle  la lattuga e porla in una casseruola con i piselli il porro tagliato a fettine, il mazzetto aromatico, 30 g di burro e mezzo bicchiere di  acqua.
Cuocere coperti per almeno 15 minuti,quindi togliere il coperchio ed il mazzetto e consumare il liquido di cottura lasciando cuocere per alcuni minuti.
Porre i piselli in un piatto di portata e guarnire con il restante burro crudo sparpagliandone sopra dei piccoli fiocchi.

I piselli-piselli alla romana

Ingredienti
 Piselli freschi 700 g
 Prosciutto crudo 4 fette spesse
Cipollotto 1
 Burro 60 g
 Brodo vegetale
 Sale e pepe q.b.
Tagliare il grasso dalle fette di prosciutto, tritarlo e in una padella soffriggerlo con un cipollotto tagliato a rondelle aggiungendo anche il burro.
Unire i piselli e cuocerli per 15 minuti versandovi del brodo vegetale(due bicchieri).
Tagliare a bastoncini la parte magra del prosciutto versarlo nella padella ed insaporire il tutto aggiungendo del burro e cuocendo per 6/7 minuti.Spegnere il fuoco e prima di servire regolare sale e pepe.

Tortine all'amarena

Non solo dolcetto di fine pasto, ma anche simpatica merenda per i piccoli di casa ecco  per voi delle tartellette con crema ed amarene....

Ingredienti per 16 tortine
Pasta sfoglia pronta 200 g
Amarene 200 g
Zucchero a velo 30 g
Zucchero semolato 100 g
Cioccolato bianco 200 g
Panna da montare 200 ml
Uovo 1
Cannella stecca 7 cm

Preparare le basi nel seguente modo.
Srotolare la sfoglia e tagliare 16 dischetti;bagnare e strizzare della carta da forno ed utilizzarla per foderare gli stampini (16) e cuocere i dischetti di pasta sfoglia, che andranno messi ognuno in uno stampino e per ottenere una forma regolare andranno riempiti, ad esempio con del ceci secchi, e passarli in forno preriscaldato a 200° per una decina di minuti.eliminare la carta ed i ceci, spolverare le tartellette ottenute con lo zucchero a velo e passarle ancora in forno per 5 minuti.

Dopo aver lavato le amarene, cuocerle per dieci minuti con lo zucchero la cannella e  due cucchiai di acqua, quindi lasciarle raffreddare e metterle a parte.
Tritare il cioccolato e messo in una casseruola con la panna scioglierlo a bagnomaria;aggiungere in ultimo l'uovo e mescolare vigorosamente.
Suddividere questa crema in tutte le tortine e cuocere in forno per 15 minuti a 150 ° fino a quando la crema non appare rappresa.
Lasciar raffreddare e decorare quindi ogni tortina con le amarene sgocciolate accuratamente.

Torta di carote a strati

...A metà tra la torta di carote e la cheesecake....
Ingredienti 8 porzioni
Carote 400 g
Zucchero semolato 120 g
Farina 40 g
Mandorle in polvere 180 g
Uova 3
Limone 
Lievito in polvere 1 cucchiaino
Sale 
Burro
-La crema:
 Zucchero a  velo 20 g 
 Mandorle in polvere 100 g
 Panna da montare 2 dl
 Formaggio fresco cremoso(tipo philadelphia) 100 g
 Passito 
 Gelatina in fogli 2 g 

Pulire e grattugiare le carote.
Dopo aver separato albumi e tuorli lavorare questi ultimi con lo zucchero semolato fino ad ottenere  un composto spumoso, quindi aggiungere la scorza di limone grattugiata, le mandorle, le carote, la farina ed il lievito.In ultimo aggiungere al composto gli albumi  dopo averli montati a neve con un pizzico di sale.
Imburrare ed infarinare una teglia(diametro circa 20 cm) e versarvi il composto quindi cuocere in forno alla temperatura di 180° per 60 minuti.
Mentre la torta cuoce scaldare quattro cucchiai di vino passito e sciogliervi la gelatina(a fuoco spento). Con una forchetta lavorare il formaggio e lo zucchero al velo, il vino e le mandorle in polvere; dopo aver montato la panna incorporarla al composto di formaggio.
Quando la torta sarà cotta, lasciarla raffreddare e tagliarla in modo da ottenere tre strati e farcirla con la crema preparata.
Si può decorare con frutta candita tritata finemente oppure per una versione più semplice con dello zucchero a velo.

Torta salata ai peperoni

Ingredienti
Pasta per focaccia
Peperoni gialli 2
Peperoni rossi 2
Caprino 250 g
Uova 2
Latte
Pane mollica 50 g
Olive verdi denocciolate 10
Timo un rametto
Mandorle a lamelle
Olio di oliva extravergine
Sale e pepe q.b.
 Abbrustolire i peperoni nel forno sotto il grill e una volta raffreddati eliminare il picciolo, i semi e la pelle;tagliarli a pezzetti.
Con l'aiuto di una forchetta lavorare il caprino ammorbidendolo con un bicchiere di latte, aggiungere le uova e regolare sale e pepe.Nel mixer tritare le olive e la mollica e tenerli da parte.
stendere la pasta ed assottigliarla un poco quindi disporla in uno stampo rotondo (22 cm. circa diam.) foderata di carta da forno.
Distribuire sul fondo il mix di olive e mollica,aggiungere il composto di formaggio e successivamente i peperoni con le foglie di timo e e le lamelle di mandorle in ultimo.Passare sulla torta un filo di olio e guarnire il bordo della torta con la pasta in eccesso.
Si cuoce in 45 minuti in forno a 180°.

mercoledì 22 giugno 2016

Arrosto di tacchino freddo

Ci siamo, l'estate è quasi arrivata....vi presento un piatto che esprimerà il meglio se gustato freddo il giorno successivo alla sua preparazione.


Ingredienti
Fesa di tacchino 800 g
Brodo vegetale
Zucchino novello 1
Basilico 1 mazzetto
Maionese
Pinoli 50 g
Olio di oliva
Rosmarino 1 rametto
Aglio 1 spicchio
Vino bianco 
Sale e pepe q.b.

Dopo aver legato la fesa di tacchino con dello spago da cucina rosolarlo in una pentola con i bordi abbastanza alti in tre cucchiai di olio insieme al rosmarino e l'aglio.
Salare, pepare e sfumare con un bicchiere di vino bianco.Versarvi ora il brodo vegetale caldo e bollire per almeno un'ora coperto facendo attenzione che la carne resti immersa totalmente nel brodo.
Scolare la carne e per tagliarla a fettine sottili attendere che sia completamente raffreddata(per accelerare il raffreddamento avvolgerla nell'alluminio e riporla in frigorifero).
Preparare la salsa di accompagnamento frullando il basilico, la zucchina novella cruda, i pinoli un cucchiaio di olio e amalgamare alla maionese.
Tagliare la fesa una volta fredda e presentare in un piatto di portata con la salsina posta sopra alle fettine.


domenica 19 giugno 2016

Hamburgher..............

Pappa al pomodoro rinforzata

Ingredienti per 4 persone
Pomodoro ramato 800 g
Peperoni rossi 3
Pane toscano 2 fette e mollica rafferma 250 g
Aglio
Brodo
Patè di olive
Pasta di acciughe
Basilico
Olio
Sale e pepe
Scottare i pomodori tagliati a spicchi per cinque minuti e poi pelarli e privarli dei semi e metterli in una pentola con un cucchiaio di olio e uno spicchio di aglio tritato a cuocere per circa trenta minuti.
Cuocere per venti minuti in forno a 250° i peperoni, quindi spellarli e pulirli e schiacciarli in una terrina con l'aiuto di una forchetta in modo da ridurli in crema.Unire la crema ottenuta ai pomodori e versarvi due bicchieri di brodo e la mollica spezzettata;regolare sale e pepe e cuocere fino a quando il mix non avrà la consistenza della "pappa".
Ungere le fette di pane con l'olio e tostarle in forno sotto al grill e tagliarle in pezzetti spalmandovi il patè di olive su alcune e la pasta di acciughe sulle altre.
Servire dunque la pappa con sopra questi crostini e le foglie di basilico.

Bocconcini di pollo con lime e menta

Ingredienti per 4 persone
Pollo a fettine (petto) 500 g
Lime 1
Brodo vegetale 1 bicchiere
Menta due rametti
Olio di oliva extravergine
Sale q.b.

Tagliare le fettine di pollo in straccetti e rosolarle due minuti in una padella con due cucchiai di olio;spremere il lime sulla carne, salare ed unire il brodo, quindi coprire e cuocere per 5 minuti a fuoco dolce.
Tritare la menta e distribuirla sul pollo, spegnere il fuoco e servire subito.


Pasta al salmone



Ingredienti per 4 persone
Pasta fresca(in questo caso tagliatelle)350 g
Salmone affumicato 200 g
Panna (vegetale) 100 g
Vino bianco.
Cipolla
Olio
Sale e pepe q.b.

In una padella capiente soffriggere in due cucchiai di olio una fetta di cipolla tritata finemente, quindi aggiungere il salmone affumicato spezzettato grossolanamente.Quando il salmone avrà assunto una colorazione rosa chiaro sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco poi spegnere il fuoco.
Cuocere in abbondante acqua salata 350 g di tagliatelle fresche per 6 minuti, quindi scolarle e passarle nella padella del salmone.Saltare le tagliatelle con il sugo di salmone per due minuti aggiungendo in ultimo la panna vegetale e prima di servire in tavola spolverare con poco pepe.

giovedì 16 giugno 2016

Spaghetti al nero di seppia

Ingredienti per 4 persone
Spaghetti n.8   350g
Seppie 2+sacche inchiostro
Scalogno 1
Olio di oliva extravergine
Vino bianco
Concentrato di pomodoro
Sale

Per prima cosa pulire le seppie privandole dell'osso e estraendo con molta delicatezza la sacca che contiene l'inchiostro....se non si ha molta esperienza in questa operazione chiediamo al pescivendolo di pulirle per noi......
Tagliare a pezzetti le seppie e metterle da parte;in una padella soffriggere lo scalogno tagliato a fettine sottili con due cucchiai di olio, quindi aggiungere le seppie e girando versare il vino bianco e mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro(renderà più intenso il colore dell'inchiostro)e cuocere a fuoco vivace.Coprire ed abbassare la fiamma,cuocere per venti minuti circa.
In una pento la con almeno tre litri di acqua salata bollente cuocere gli spaghetti per circa 10 minuti,nel frattempo rompere delicatamente nel sugo di seppia le tasche contenenti il nero e mescolare il tutto rapidamente.
Scolare gli spaghetti e terminarne la cottura nella padella del condimento con le seppie aggiungendo se necessario poca acqua di cottura e servire subito.

Pasta e fagioli

Ingredienti per 6 persone
Fagioli borlotti secchi 350 g
Carota 1/2
Sedano 1 gambo
Cipolla 1/2
Patata 1
Aglio
Rosmarino
Cotenna 50 g
Olio
Sale e pepe q.b.
Ditalini rigati 400 g

Lavare accuratamente i fagioli secchi e poi in una pentola molto capiente farli bollire in abbondante acqua salata(almeno 4 litri) unendo anche la patata in pezzi, la carota, il sedano, la cipolla e la cotenna tagliata in pezzettini.
Coprire e fare bollire almeno per 6 ore;quando i fagioli sono tanto morbidi da disfarsi se schiacciati con un cucchiaio, aggiungere uno spicchio di aglio e il rametto di rosmarino e lasciare cuocere ancora per un'ora.
Regolare sale e pepe.
In una pento la a parte cuocere la pasta ed unirla scolata alla minestra di fagioli alcuni minuti prima di servire in tavola in modo che si impregni del sapore della zuppa.
Servire calda con un'aggiunta di olio crudo.
N.b. questa minestra sarà ancora più buona se consumata il giorno successivo alla sua preparazione.....provare per credere!

*I tempi di cottura possono essere dimezzati se la preparazione viene eseguita con la pentola a pressione.


mercoledì 15 giugno 2016

Peperoni e salsiccia



Uno dei connubi più riusciti della nostra cucina vede l'unione dei peperoni con le salsicce.....ecco come li preparo.
Ingredienti
Peperone rosso 1
Peperone giallo 1
Salsiccia 500 g
Vino bianco 
Olio
Aglio 2 spicchi

Lavare ed asciugare i peperoni quindi tagliarli per il lungo in modo da ottenere dei filetti;togliere i semi e la parte bianca interna, quindi porre in una padella con un filo di olio e l'aglio tagliato a pezzetti e cuocere a fuoco lento finchè non diventano morbidi.
Togliere i peperoni dalla padella e tenerli in caldo.Dopo aver tolto l'aglio rosolare la salsiccia nella stessa pentola e cuocere bagnando di tanto in tanto con del vino bianco coperto per 10 minuti circa.
Servire avvolgendo i peperoni attorno alla salsiccia tagliata a pezzi.



martedì 14 giugno 2016

Tacchino in umido al sugo rosso

Ingredienti per 4 persone
Fesa di tacchino a pezzi 700 g
Peperoni rossi 2
Pomodoro 250 g
Cipolla 1
Fagioli cannellini in scatola 300 g
Aglio
Origano fresco 1 rametto
Timo 1 rametto
Pane casereccio 2 fette
Olio di oliva
Sale e pepe q.b.

In una pentola larga rosolare i pezzi di tacchino con due cucchiai di olio e una volta dorati in ogni parte metterli da parte e tenerli in caldo.
Sbucciare la cipolla e tritarla finemente,schiacciare l'aglio senza sbucciarlo e metterli nella pentola dove ha rosolato il tacchino ed aggiungere i peperoni tagliati in pezzi .Soffriggere a fuoco dolce per 5 minuti girando spesso;Togliere l'aglio ed unire nuovamente il tacchino versando il vino bianco, lasciando cuocere fino a quando evapora.
In un'altra pentola scottare i pomodori e con il passaverdure ottenere una passata densa;aggiungerla al tacchino e peperoni e portare a bollore.
Cuocere coperto per circa 30 minuti a fuoco medio,quindi unire i cannellini scolati  e cuocere per ancora 5 minuti.Regolare sale e pepe ed aggiungere l'origano.
In una padella tostare con poco olio le fette di pane e passarle nel mixer con il timo per ottenere un composto di briciole.
Impiattare il tacchino cospargendo con il composto di briciole al momento di servire in tavola.

Finocchi gratinati

Ingredienti per 4 persone
Finocchi 3
Lattuga romana 1 cespo
Olive nere (snocciolate) 40 g
Burro 50 g
Olio
Panna da cucina 200 g
Grana Padano 100 g
Sale e pepe q.b.

Privare i finocchi delle foglie esterne e della sommità tagliarli a spicchi e lavarli.
Cuocerli a vapore per una ventina di minuti circa.
Tagliare a metà il cespo di lattuga e pulirlo privandolo delle foglie esterne e lavandolo.Scottarlo in acqua bollente salata per 3 minuti e sgocciolarlo molto bene.
Ungere una teglia da forno e disporre alternandole le verdure in un solo strato irrorandole con la panna;distribuire le olive ed il burro a fiocchetti e cospargere il grana grattugiato.
Regolare sale e pepe.
Cuocere per 15 minuti in forno a 200°(preriscaldato) passando in ultimo per ancora 5 minuti sotto il grill per ottenere la gratinatura.

Mozzarella in carrozza

Ingredienti per 4 persone
Pane a cassetta 8 fette
Mozzarella 8 fette
Prosciutto cotto 4 fette
Farina
Uovo 1
Latte q.b.
Pangrattato
Olio

Togliere la crosta dalle fette di pane e passarlo rapidamente nel latte per ammollarlo.Tagliare la mozzarella a fette ed inserire tre due fette di pane a cassetta due fettine di mozzarella e mezza fetta di prosciutto premendole in modo che aderiscano  bene tra loro.
Passare adesso questi "fagottini" prima nella farina poi nell'uovo sbattuto ed infine impanarli passandoli nel pangrattato.
Friggere in abbondante olio girandole delicatamente per evitarne la rottura, quindi scolarle su della carta da cucina quando appaiono ben dorate da entrambi i lati.
Servire calde.

lunedì 13 giugno 2016

Tomini elettrici

Ingredienti
Rotolo di tomini (300 g)
Olio
Aglio
Peperoncino

Tagliare il rotolo e disporre le fette in un piatto.
Tritare finissimo due spicchi di aglio con due peperoncini di medio piccole dimensioni quindi amalgamarli con dell'olio di oliva.
Con l'aiuto di un cucchiaino versare questo composto sui tomini e lasciare riposare per almeno mezz'ora prima di gustare.

Tomini al verde

I tomini al verde sono una preparazione tipica del piemonte;si tratta di un rotolo di formaggio fresco da tagliare le cui fette vengono denominate tumin da condire con il bagnetto verde oppure il peperoncino nella tradizionale versione del tomino elettrico.

Di seguito il classico al verde.

Ingredienti
Rotolo di tomini (300 g)
Pane raffermo 50 g
Acciughe 6 filetti
Prezzemolo un mazzo
Aglio 1 spicchio
Olio di oliva
Aceto di vino q.b.

Per prima cosa tagliare il rotolo di tomini ottenendo otto fette e disporle su un piatto.
Tritare il prezzemolo con le acciughe e lo spicchio di aglio privato dell'anima(la parte centrale verde).
In una ciotola inzuppare il pane di aceto e schiacciarlo con una forchetta,unire quindi il prezzemolo, l'aglio e le acciughe tritate al pane e aggiungere olio quanto basta per ottenere una salsina morbida.
Coprire i tomini con questo begnetto e lasciarli riposare in luogo fresco per almeno un'ora.



Risotto e stracotto

Ingredienti 6 persone
Riso Arborio 400 g
Stracotto di manzo (una fetta spessa)
Brodo di carne 1,5 l
Cipolla
Burro 50 g
Olio
Grana Padano grattugiato
Vino bianco

In una pentola versare tre cucchiai di olio e soffriggere una fettina di cipolla sminuzzata facendo attenzione che non bruci, quindi aggiungere il riso e mescolare fino a che i chicchi non sembrino trasparenti; versare ora un bicchiere di vino  bianco e mescolare sfumando fino a quando il vino è evaporato tutto.
Sminuzzare grossolanamente la fetta di stracotto e metterla  con quattro cucchiaiate di sugo della sua cottura nel riso ed  aggiungere gradatamente il brodo caldo  in modo che cuocia  assorbendo poco alla volta il liquido.
Continuare ad aggiungere brodo e mescolare in modo tale da assicurarsi che il riso non attacchi  ed il condimento sia uniformemente distribuito.
A cottura quasi ultimata aggiungere il burro e spolverare con il Grana grattugiato, mescolare,coprire e spegnere il fuoco.
Servire subito.


Stracotto di manzo

Pietanza solitaria o base per la preparazione di ottimi primi piatti?
A voi la scelta....

Ingredienti per 6 persone
Noce di manzo 600 g
Cipolla bionda 80 g
Pomodorini 100 g
Aglio 
Olio extravergine di oliva
Carota 1
Sedano 1 gambo
Rosmarino e salvia 1 rametto 
Prezzemolo
Brodo vegetale 800 ml
Farina
Sale e pepe q.b.

Infarinare la noce di manzo e rosolarla in una padella con poco olio;salarla e metterla momentaneamente in una piatto.
Mettere quindi nella padella la cipolla la carota ed il sedano tagliati a pazzi grossolani e rosolare anch'essi in ultimo aggiungere uno spicchio di aglio non sbucciato.
In una pentola con i bordi alti mettere  dell'olio,la noce di manzo e le verdure rosolate tranne l'aglio,quindi aggiungere i pomodorini tagliati a metà e cuocere a fuoco dolce mescolando di tanto in tanto aggiungendo poco alla volta il brodo vegetale tanto quanto basta a coprire la carne.Il tempo di cottura totale dovrà essere come minimo di due ore affinchè la carne sia tenera e le verdure si sciolgano a formare una densa salsina.
Lo stracotto si può servire tagliando delle fette spesse due centimetri appoggiate sulla propria salsa di cottura e spolverate con salvia rosmarino e prezzemolo tritati,oppure sminuzzato come accompagnamento ad un buon risotto.






<

Filetti di pagello su crema di cipollotti

Eccovi una ricetta sfiziosa di facile realizzazione, velocissimo da preparare.
Ingredienti 4 persone
Pagello in filetti 400 g
Cipollotti 6
Zenzero un pezzetto
Scalogno 1
Sedano un gambo
Limone 1
Prezzemolo 3 rametti
Timo 1 rametto
Vino bianco 1 bicchiere
Yogurt magro
Sale e pepe q.b.
Pulire i cipollotti eliminando le radici e le foglie esterne quindi disporle in un cestello per la cottura a vapore e porre sopra i filetti di pagello salati e pepati;
In una pentola mettere il vino, la parte interna dei cipollotti, lo zenzero ed il succo del limone, aggiungere un bicchiere di acqua e portare ad ebollizione sistemando  sopra il cestello con i filetti di pesce quindi coprire e cuocere per una decina di minuti.
Una volta che il pesce è cotto toglierlo dalla pentola e tenerlo in caldo e ridurre il liquido di cottura per ancora 5 minuti quindi frullare il tutto aggiungendo tre cucchiai di yogurt magro.
Aggiungere alla salsa ottenuta il prezzemolo il timo e lo scalogno tritati, ed impiattare distribuendo sul fondo del piatto la salsa disponendovi sopra i filetti.

Pere e grana







Al contadino non far sapere quant'è buono il cacio con le pere......
......alternativa al cacio con il Grana Padano, che ben si sposa anche in abbinamento alle renette nella stessa ricetta qui proposta.

Ingredienti 4 persone
Pere varietà coscia 4
Mele varietà renette 4
Grana Padano grattugiato 300 g
Pepe mezzo cucchiaino
Noce moscata

Lavare le mele e le pere ed asciugarle accuratamente; tagliarle nel senso della larghezza e privarle della parte centrale.
In una ciotola mescolare il Grana con il pepe macinato e poche grattate di noce moscata, quindi dopo aver scaldato molto bene un padellino antiaderente(circa 15 cm diametro) distribuire in modo uniforme due cucchiai di Grana e lasciare che il formaggio si rapprenda.
Procurarsi un bicchiere e rivestirlo di carta da forno, quindi rovesciare la cialda dorata dalla padella sul bicchiere in modo da creare un cestino; ripetere questa operazione per altre sette volte per disporre così di otto cestini.
Confezionare ancora 16 cialde con il Grana avanzato ripetendo il procedimento ma rovesciandole su un piano per ottenere delle cialde rotonde più piccole dei cestini.
Disporre in un piatto il cestino una fetta di pera una cialda di grana una fetta di pera una cialda di grana e la parte superiore della pera.
Ripetere l'operazione per ciascun frutto e servire, possibilmente accompagnando con un buon lambrusco.

giovedì 9 giugno 2016

Parmigiana di melanzane






Ecco la mia rivisitazione delle melanzane alla parmigiana........
Ingredienti
Melanzane
Sugo di pomodoro
Burrata
Parmigiano reggiano grattugiato
Olio
Sale
Basilico

Tagliare a fette molto sottili la melanzana;n una padella scaldare abbondante olio quindi friggere le fette velocemente perchè non brucino.








Tagliare a fette la burrata e tenerla da parte in fresco.
Togliere le melanzane dalla frittura e asciugare l'eccesso di olio passandole nella carta da cucina, quindi prendere un piatto e stendere il sugo di pomodoro precedentemente preparato.







Disporre le fette di melanzana alternandole con la burrata, quindi aggiungere ancora del sugo e spolverare con Parmigiano Grattugiato.
Servire a temperatura ambiente aggiungendo in ultimo delle foglioline di basilico.








martedì 7 giugno 2016

Fagiolini

Il fagiolino,a metà tra ortaggio e legume grande alleato in cucina dei contorni lo consumiamo lesso, stufato, saltato.....
Ecco alcune idee.

Lasagne "liguri"
Ingredienti per 6 persone
Pasta sfoglia 350 g
Pesto genovese
Patate 150 g
Fagiolini 200 g
Besciamella
Grana Padano grattugiato
Olio
Sale e pepe q.b.
Aglio

Portare ad ebollizione quattro litri di acqua salata e versarvi un cucchiaio di olio affinchè le sfoglie non si attacchino tra loro, quindi aggiungere la pasta  e cuocere per 5 minuti circa.Scolare le sfoglie avendo cura di stenderle immediatamente su un canovaccio bagnato e strizzato.
In una pentola a parte, lessare le patate ed in un'altra ancora i fagiolini.
Scolare i fagiolini e tagliarli a pezzettini,idem per la patate.
Prendere ora una padella e rosolare con poco olio ed uno spicchio di aglio i fagiolini e le patate; regolare di sale.
In una teglia disporre sul fondo poco pesto ed un filo di olio quindi coprire il fondo con la pasta sfoglia; procedere alla creazione di più strati alternando il pesto ai fagiolini con le patate,aggiungendo  comunque in ognuno di essi la besciamella ed una spruzzata di Grana Padano.
Terminati gli strati coprire con alluminio ed infornare per 40 minuti a 160° in forno preriscaldato,scoprendo la teglia per gli ultimi 15 minuti.





Involtini fagiolini e melanzane
Ingredienti
Melanzana viola tonda
Fagiolini
Wurstel
Toma
Crema di aceto balsamico

Tagliare a fette (5mm) la melanzana e friggerle in olio bollente;scolarle su carta da cucina.
Lessare in acqua leggermente salata i fagiolini e tagliare a listarelle i wurstel.
In un piatto disporre una fetta di melanzana;appoggiarvi alcuni fagiolini e liste di wurstel formando un mazzetto, quindi ripiegare i lembi liberi della melanzana formando così un involtino.
Posare sopra l'involtino delle fettine sottili di toma possibilmente stagionata, passare velocemente in microonde(non più di 10 sec. a 750w) e guarnire con poche gocce di crema di aceto balsamico.
Servire subito.

Pollo alla rucola

Ingredienti per 4 persone
Petto di pollo in fette (6 fette)
Rucola un mazzetto
Pomodorini ciliegini 100 g
Olio di oliva
Sale q.b.

Tagliare i petti di pollo in pezzi in modo da formare degli straccetti,quindi,dopo averli salati, in una padella cuocerli a fuoco moderato in poco olio per almeno dieci minuti, girandoli continuamente.
Spegnere il fuoco ed aggiungere la rucola tagliata al pollo;in un piatto da portata disporre i pomodorini tagliati in quattro ed aggiungere il pollo con la rucola,condire con un filo di olio e servire.


mercoledì 1 giugno 2016

Tortino di zucchine e prosciutto

Ingredienti per 4 persone
Zucchine chiare 150 g
Prosciutto cotto 3 fette
Uova 2
Latte 
Sale
Olio
Grana Padano grattugiato

Lavare e tagliare a rondelle le zucchine, quindi soffriggere a fuoco dolce in una padella con poco olio.
In una ciotola sbattere le uova aggiungendo una tazzina da caffè di latte, quattro cucchiai di grana grattugiato, le fette di prosciutto sminuzzate e un pizzico di sale.
Unire quindi le zucchine, mescolare ancora e versare il composto in una teglia oppure pirofila unta precedentemente;cuocere in forno 15 minuti a 170°.

*Solitamente io la cuocio in forno a microonde per 7 minuti a 750w, coprendola con una pellicola per mantenerla umida

Follow by Email