Post in evidenza

Spaghetti con cozze e piselli

Ingredienti 4 persone Spaghetti alla chitarra 350 g Cozze 2 kg Piselli (freschi) 200 g Vino bianco secco 1 bicchiere Prezzemolo q.b. A...

giovedì 29 dicembre 2016

Ossibuchi al marsala

Ingredienti 4 persone
Ossibuchi 4 (200 g ciascuno circa)
Prezzemolo 40 g
Olio di oliva extravergine 5 cucchiai
Farina 00 q.b.
Capperi 1 cucchiaio
Marsala secco 1 bicchiere

Tagliare attorno ad ogni ossobuco le pellicine che li circondano in modo tale che non si attorciglino durante la cottura;infarinarli rosolarli da entrambe le parti in una padella con il bordo abbastanza alto  nell'olio ben caldo.
Salare ed unire il marsala, quindi coprire e cuocere a fuoco dolce per 35 minuti, facendo attenzione che non attacchino.
Dopo aver lavato i capperi ed il prezzemolo tritarli finemente e cospargerne gli ossibuchi; cuocere per ancora una decina di minuti, quindi servire caldo con il sugo di cottura versato sopra alla carne.

Pandolce

Di seguito la ricetta di un dolce delicato adatto alla conclusione di pasti ricchi e sostanziosi ed anche a merende e spuntini........
Ingredienti 6 porzioni
Farina 300 g
Zucchero 100 g
Miele 2 cucchiai
Uova 2
Burro 100 g
Latte 1 bicchiere
Lievito 1 bustina
Essenza di vaniglia e di mandorle 3 gocce ciascuna
Mandorle in lamelle 80 g
Sale q.b.
Granelli di zucchero q.b.

Su una spianatoia preparare l'impasto ponendo per prima la farina a fontana e rompendovi al centro le uova impastare aggiungendo in seguito lo zucchero, il miele ed il burro tagliato a pezzetti.
Impastare ed aggiungere le essenze di mandorla e vaniglia, un pizzico di sale, il latte ed in ultimo incorporare il lievito.
Imburrare ed infarinare uno stampo per plumcake e versare il composto che dovrà risultare un impasto omogeneo e di media densità;cospargere la superficie con le lamelle di mandorle ed i granelli di zucchero.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti e sformarlo quando si sarà raffreddato.



giovedì 22 dicembre 2016

Spezzatino di coniglio

Ingredienti 4 persone
Coniglio 1 kg
Cipolla 1
Carota 1
Sedano 1 costa
Vino bianco 1 bicchiere
Timo e rosmarino un rametto ciascuno
Prezzemolo  un ciuffetto
Aglio 1 spicchio
Limone 1
Olio di oliva extravergine q.b.
Sale

Tritare grossolanamente la cipolla il  sedano e la carota;con questo trito coprire il fondo di una pirofila unta con olio di oliva ed aggiungere l'aglio  ed il rosmarino ed il timo anch'essi tritati.Adagiare su questo letto di aromi il coniglio già tagliato in pezzi e cospargerlo con il vino bianco ed il sale;Infornare in forno preriscaldato a 200° per un'ora. A cottura ultimata irrorare il coniglio con il succo del limone e ripassare per 5 minuti in forno;servire caldo con una spolverata di prezzemolo tritato.

mercoledì 21 dicembre 2016

Tagliatelle alla polpa di granchio

Ingredienti 4 persone
Tagliatelle
Farina 300 g
uova 2
Semolino 40 g
Sale

Salsa
Polpa di granchio 250 g
Mascarpone 150 g
Burro 50 g
Sale q. b.
Cannella (polvere)

Preparare le tagliatelle disponendo la farina ed il semolino a fontana ed in centro mettere le uova ed il sale.Lavorare con una forchetta mescolando la farina e le uova e se necessario aggiungere poca acqua tiepida.Impastare vigorosamente e stendere quindi la sfoglia piuttosto sottile;arrotolarla e tagliare questo rotolo a fettine di un dito di larghezza, srotolarle e porre in un canovaccio infarinato le tagliatelle ottenute.
Preparare dunque la salsa sciogliendo il burro in una casseruola, unire una parte della polpa di granchio tagliata a tocchetti e rosolare per pochi minuti.Aggiungere il mascarpone e l'altra polpa di granchio tritata finemente;Regolare di sale e cuocere per 5 minuti a fuoco bassissimo.
In una pentola capiente portare ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocervi la tagliatelle per circa 6 minuti, scolare e condire con il sugo di granchio.
Servire e, a piacere spolverare con un pizzico di polvere di cannella.

martedì 13 dicembre 2016

Torta mandorlata al cioccolato

Ingredienti 
Cioccolato fondente 250 g
Burro 200 g
Latte 150 ml
Vaniglia (estratto liquido) 1 cucchiaino
Farina 100 g
Zucchero 200 g
Uova 6
Mandorle in polvere 125 g
Sale q.b.
Zucchero a velo q.b.

Grattugiare il cioccolato e sciogliere in una casseruola a fuoco bassissimo il burro e le scaglie ottenute;aggiungere il latte ed il cucchiaino di vaniglia.
In una terrina incorporare a questo composto la farina e lo zucchero sbattendoli con una frusta.
In un'altra terrina sbattere i tuorli dell'uovo con la polvere di mandorle ed incorporarli all'impasto mescolando vigorosamente.
Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale ed unirli al composto con estrema delicatezza; versare in una tortiera imburrata ed infornare in forno preriscaldato a 160° per un'ora.
Terminata la cottura lasciare raffreddare, sformare e completare cospargendo con zucchero a velo.

sabato 3 dicembre 2016

Polpettine "povere"

Al volo un'idea per recuperare il pane raffermo e trasformarlo in uno spuntino goloso...😉

Ingredienti 4 persone
Pane raffermo(mollica)350 g
Prezzemolo tritato 1 cucchiaio
Aglio 1 spicchio
Uova 5
Pecorino grattugiato 250 g
Olio di oliva mezzo bicchiere

In una terrina impastare la mollica del pane le uova ed il Pecorino; tritare finemente lo spicchio dell'aglio sbucciato ed aggiungerlo, con il prezzemolo all'impasto, formare delle polpette e friggerle in una padella con l'olio ben caldo.Quando saranno dorate scolarle e servirle calde, accompagnandole ad esempio con della salsa di pomodoro.
N.B. Poichè queste polpette nascono come "salva avanzi"  si può utilizzare altro formaggio a pasta semidura se non si dispone di Pecorino!!!!!

Ciambelle e formaggio

Ecco un'altro semplicissimo antipasto, uno spuntino goloso facilissimo da preparare
Ingredienti 4 persone
Pasta di pane(lievitata) 800 g
Pecorino dolce 120 g
Olio di oliva extravergine 3 cucchiai
olio di oliva q.b.

Grattugiare metà del pecorino e fare a pezzetti l'altra metà;lavorare la pasta del pane con il formaggio grattugiato e lasciarla lievitare nuovamente.
Quando la pasta è lievitata prelevarne un pezzo e rollarla per formare un cilindro piuttosto lungo, quindi richiuderlo su se stesso.
Su una placca da forno precedentemente unta disporre le ciambelle ottenute e lasciarle lievitare per 30 minuti prima di cuocerle in forno a 200° per una ventina di minuti.
Lasciar raffreddare e  servire guarnendo il piatto con i pezzetti di formaggio tagliati in precedenza e dei rametti di rosmarino.

Carpaccio di finocchio e spada

Ingredienti 4 persone
Pesce spada 400 g
Finocchio 350 g
Limoni 2
Finochietto 20 g
Olio di oliva extravergine q.b.
Sale e pepe q.b.

Spellare il pesce spada e tagliarlo con il coltello affilato il più sottile possibile e sistemare le fettine in un piatto;salare e pepare e cospargere con il finocchietto ed irrorarlo con il succo del limone.Porre in frigorifero a marinare per mezz'ora.
Dopo aver lavato il finocchio affettarlo molto sottile con l'apposito attrezzo e metterlo a bagno in acqua e ghiaccio.
In una ciotola preparare una salsina emulsionando il succo di mezzo limone con 4 cucchiai di olio e poco sale e pepe;scolare ed asciugare il finocchio e disporlo al condirlo con la salsa ottenuta, quindi impiattare singolarmente disponendo in ogni piatto al centro il finocchio e contornare il tutto con le fettine di spada.
Guarnire con un filo di olio, dei ciuffetti di finocchio e la scorza del limone.

giovedì 1 dicembre 2016

Pere ripiene a sorpresa

.............al contadino non far sapere quanto è buono il cacio con le pere.😋
Abbinamento tra i più graditi in cucina, in questo caso sperimentato con la fontina d'Aosta per intensificare l'aroma e arricchire questa pietanza insolita.

Ingredienti 4 persone
Pere varietà William (piuttosto sode)
Fontina d'Aosta 50 g
Pancetta tesa 8 fette
Vino bianco 1/2 l
Timo 1 rametto
Salvia 4 foglie
Alloro 2 foglie
Pepe nero 6 bacche
Limone 1

In una casseruola di medie dimensioni riunire il pepe,l'alloro,il vino e 2 litri di acqua e portare ad ebollizione;dopo aver sbucciato le pere(lasciare il picciolo attaccato!) bagnarle con il succo del limone ed immergerle nella casseruola facendole cuocere per una ventina di minuti a fiamma bassa.
Quando risulteranno morbide scolarle e lasciarle raffreddare quindi vuotarle delicatamente tagliando la calotta superiore ed eliminando il torsolo;riempirle con la fontina tagliata a tocchetti e le foglie di timo e di salvia precedentemente tritate fini.
Ricomporre ciascuna pera con la propria calotta ed avvolgerle singolarmente con le fette di pancetta;disporle in una teglia con della carta forno e cuocerle in forno fermo a 220° per venti minuti o comunque fino a che la pancetta non risulti croccante.
Impiattare e servire calda dopo alcuni minuti di riposo.



Follow by Email